Come superare la sindrome del Lunedì: tra ansia, tristezza e demotivazione

Articoli consigliati:
Pensieri positivi di prima mattina

Siamo al calduccio, sotto il piumone, i sogni ci confortano avvolgendoci nella loro nebulosa coltre e non c’è nessun altro luogo al mondo nel quale vorremmo essere.
Ma eccolo, improvviso e spiacevole, ci strappa dall’idillio: è il suono della sveglia delle sei di un freddo lunedì mattina. Il weekend ci ha ormai voltato le spalle e il nostro più ardente desiderio sono ora cinque minuti di ozio puro. Ancora cinque brevi minuti.
Cinque minuti che all’improvviso si trasformano in dieci e siamo quasi costretti a catapultarci fuori dal letto.
Fa freddo, le palpebre sono pesanti e chiedono pietà, i pensieri si rincorrono e giungono là dove non vorremmo: al posto di lavoro, ai colleghi, al capo, a quel nuovo compito che ci è stato affidato.
Come superare il trauma nel tempo di una doccia e un caffé caldo? Bel dilemma.
Qualunque sia la nostra occupazione, il lunedì mattina è il momento peggiore della giornata, quello in cui anche senza motivo molleremmo tutto per chiuderci in casa o scappare chissà dove.

Spesso ci sentiamo costretti in qualcosa: un ruolo che durante il fine settimana possiamo anche abbandonare, ma che il lunedì ritroviamo ad attenderci, come un bel vestito scomodo e stretto che indosseremo per i prossimi cinque giorni.

Siamo condannati senza possibilità di appello? Nessuna speranza di superare l’ansia, la tristezza, la malinconia e affrontare il lunedì con energia e serenità?

Continua a leggere l’articolo sul mio
nuovo blog Pensiero Distillato »»

About these ads

4 pensieri su “Come superare la sindrome del Lunedì: tra ansia, tristezza e demotivazione

  1. Che dire, Lara?!!anche stavolta hai fatto centro!!!ho letto tutto d’un fiato il tuo scritto e ho trovato molte risposte alla mia personalissima sindrome del lunedì mattina!riuscirò d’ora in poi a vedere nello specchio la faccia di una vincitrice solitaria anzichè qlla di una sonnanbula che fissa a occhi semichiusi la vetrina del bagno?!Ti farò sapere! Intanto ti ringrazio per qsto spunto di riflessione che alla prossima occasione non mancherò di approfondire. Per ora sono ancora in ferie e le terribili ripide del Superesse possono attendere!cmq prometto che comincerò a prepararmi psicologicamente per competere con Indiana Jones..le sfide difficli mi sono sempre piaciute!E d’ora in poi il mio motto sarà davvero: lo so fare ma a modo mio!meno male cmq che domani è sabato e il fmigerato lunedì può attendere anche per te!buon week-end!a presto Silvy

  2. Ciao Silvy! Il lunedì è un giorno traumatico per molte persone, per me in primis! Affrontarlo nel migliore dei modi è davvero una sfida difficile, ma dato che si ripresenta ogni settimana con il tempo e la pratica si spera diventi meno arduo!
    Beata te che sei in ferie, goditi la meritata vacanza anche per me. ;)
    Un abbraccio,
    Lara

  3. Ciao! non ci conosciamo però ho letto questo post proprio in un lunedì mattina e devo dire che sta piano piano funzionando…davvero questa è una vera perla di saggezza! Ciao e…buon inizio di settimana a tutti! :D

  4. Ciao, grazie per la visita! Sono felice che i consigli del post ti siano stati d’aiuto… alle volte un diverso atteggiamento è proprio quello che ci serve per dare una svolta alla nostra giornata. ;)
    Un saluto,
    Lara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...